Steam Indie Roulette: Pahelika Revelations HD

Steam Indie Roulette: Pahelika Revelations HD

 

Pahelika: Revelations HD è la versione remastered in alta definizione dell’omonimo gioco che, a distanza di tre anni, non aggiunge altro che maggior definizione grafica al gioco.

Pahelika: Revelations è un indie game sviluppato nel 2012 da Ironcode Gaming, una software house indipendente che si è specializzata negli anni nei puzzle game in prima persona in stile Broken Sword, ma con un impronta più fantasy, rilasciando i propri titoli sia su mobile che su PC tramite Steam.

Il protagonista del gioco è Sudesh Budkoti, un apprendista mago che si trova ad affrontare dei misteriosi avvenimenti provocati dalla magia oscura.

Ben presto si scopre che, nel cercare di dare una spiegazione a quanto sta succedendo, e di risolvere il tutto con la propria magia, si troverà a salvare il mondo (ma va?).

A parte la trama scontata e assolutamente priva di inventiva, il gioco funziona!

Per chi ama i puzzle game in prima persona non potrà che apprezzare questo gioco, in quanto ci si trova di fronte ad una miriade di indovinelli, dai semplici incastri, ai tasselli da spostare, a macchine a pressione da regolare correttamente, e tanti altri indovinelli anche parecchio innovativi che daranno del bel filo da torcere.

La parte investigativa per la risoluzione degli indovinelli è sufficientemente curata, ma se non siete neofiti del genere, vi troverete a finire il gioco in una manciata di ore.

Sotto l’aspetto tecnico il gioco non eccelle e, per quanto mi riguarda, rilasciando la remastered in HD, i ragazzi di Ironcode potevano fare uno sforzo in più per andare a migliorare quei pochi effetti scenici che danno la netta impressione di essere di fronte ad un gioco di seconda categoria.

Sotto l’aspetto del gameplay invece, il gioco non è affatto male.. destinato agli amanti della serie si pone a livelli di giochi tipo Machinarium o similari..

L’audio si rivela essere molto azzeccato e piacevole, creando un bello stacco tra i momenti “rilassanti” e quelli più “concitati”.

Peccato che il tutto pecca su piccoli importanti particolari come dialoghi e cutscene, che in giochi investigativi dovrebbero essere fra le colonne portanti.

Fondatore di SoulGuild. Amante di Videogames di ogni tipologia e possessore di ogni genere di console dal primo MSX a quelle contemporanee. Recensore in ambito Switch, PC, PS4 ed esclusivo per XboxOne.

Leave a Reply

Lost Password

Vai alla barra degli strumenti