Il profeta del Drago

Il profeta del Drago

Ne sentii parlare parecchi mesi fa.. grafica curata, ottimo gameplay, sistema free to play ben strutturato, e massiccia integrazione con tutto ciò che concerne il fantasioso mondo dei Draghi..

Dragon’s Prophet, arrivato oramai al 4° closed beta weekend, si rivela essere uno splendido f2p, con nulla da invidiare a titoloni di gran spessore nati come b2p o p2p.

Finalmente ricevuta la fantomatica key per partecipare al 4° weekend di CBT, provvedo a scaricare il client e a pregustarmi l’inizio del gioco. i 3,68 GB sono una bazzecola per la mia ADSL, difatti attendo la fine del download “sparandomi” 2 episodi di Smallville, ma.. sorpresa sorpresa.. il download prosegue.. ho atteso ancora un intero episodio (40 minuti) per poi rassegnarmi nel notare che arrivato a 5GB ancora non era finito..

Partita rimandata causa scarse capacità matematiche di chi ha caricato il client di gioco.

L’indomani mattina, sapendo che il client è sempre soggetto ad ulteriori aggiornamenti, lancio il gioco prima ancora di far colazione, certo che eventuali update avrebbero “rubato” altri minuti preziosi alla mia nuova esperienza di gioco..

Colazione, 2 coccole alla mogliettina e via di filato a gustarmi l’inizio di questa nuova avventura.

Come di consuetudine la prima cosa da fare è la creazione del proprio personaggio, come al solito creo una fanciulla, e come al solito la creo con una folta chioma bianca, poppe enormi ed incline alle arti magiche..

Le classi attualmente selezionabili sono solo 4.. Sorcerer, cleric, Warrior e Archer.

Una volta creato il pg viene proposto un tutorial introduttivo, fortunatamente tralasciabile, ma sfortunatamente io sono masochista e l’ho voluto provare..

A mio avviso un tutorial, dove parti a lvl 45, con già tutti i poteri sbloccati e con un drago spettacolare al tuo fianco, sputtana tutta l’esperienza di gioco.. pertanto lo sconsiglio veramente.

Finito il tutorial ci si trova a dover scegliere il paese di origine, dal quale inizieremo (ovviamente a lvl1), pronti ad iniziare a “spaccare” tutto quello che ci si para davanti.

Il combat system si rivela subito molto valido, è stata scelta con saggezza la via dell’action combat, ed il tutto è stato curato molto bene.. che tu abbia scelto un melee o un ranged, sarai comunque dotato di mosse aoe, colpi con scatto, mosse di evasione, e tanto altro.

Parlando con varie persone in game è risultato subito chiaro che le classi sono molto equilibrate, e la relativa efficacia nel gioco verrà solo dettata da come il personaggio verrà fatto crescere.

Difatti ad ogni avanzamento di livello si potranno distribuire 3 punti di statistica, distribuibili tra i classici STR, INT, AGI, COS, DEF, M.DEF, LUCK ed altre 2 stat dedicate ai draghi.

Avendo scelto una sorcerer ho optato per “buttar su” un paio di punti in COS e tutto il resto in INT, per massimizzare il danno..

Le quest sono semplici ed intuitive, le uniche che ci rimarranno sul groppone sono le classiche quest di craft e di gathering, che danno il minimo risultato con il massimo sforzo..

Tutto il resto fila via liscio come l’olio.. classico MMMORPG con classiche quest di assassinio, di raccolta, di consegna, di conversazione.. ecc ecc.

Ma arriviamo alla vera novità apportata da questo titolo.. i draghi!

E qui si potrebbe pensare, wow.. togli un mostro a caso tipo la poiana assassina, e metti un drago.. sai che novità! ..eh no! I draghi saranno parte integrante del gioco, quando se ne affronta uno, oltre ad ucciderlo, si potrà scegliere di catturarlo, dopo averlo correttamente indebolito..

Una volta optato per la cattura, parte un mini-gioco, il personaggio si lancia in sella al drago e tente di “domarlo”, bisognerà tenere letteralmente a bada il draghetto fin quando non si stanca di resistere.. a quel punto sarà diventato il vostro nuovo compagno di gioco, il quale sarà sia cavalcabile, che summonabile per combattere al vostro fianco.

Ci sono varie tipologie di drago, di diverse grandezze e caratteristiche.. si passa da quelli giganti (in tutti i sensi) che sono incapaci di volare, a quelli velocissimi e senza ali, a quelli che sanno solo planare, a quelli che sanno volare.

I draghi potranno essere sottoposti a dei veri e propri allenamenti, per apprendere nuove abilità, per aumentare le loro caratteristiche, o semplicemente “utilizzati” per svolgere compiti noiosi al nostro posto (gathering e ricerche varie). Il tutto verrà svolto in un tempo prefissato, che continuerà a scorrere sia che saremo collegati o no.

Arrivati a livello 15 ci verrà chiesto per la prima volta di scegliere tra varie abilità cosa vorremmo sbloccare in cambio di punti abilità, i quali aumenteranno combattendo e questando, e potranno d’ora in poi “spesi” ogni qualvolta lo desidereremo.

Non ho ancora ben studiato il MTS del gioco, in quanto fino al punto dove sono arrivato non c’è veramente nulla che si possa desiderare oltre a quello che si ottiene dal gioco stesso, senza pagare.

Da quello che ho letto ci saranno dei contenuti sbloccabili se si ha un pacchetto esclusivo, ma nulla di assurdo o che va ad avantaggiare spropositatamente i giocatori che decideranno di pagare.

Purtroppo, il beta weekend (ed anche il weekend stesso) è finito.. Spero che a breve daranno la possibilità di un open beta o di ulteriori closed beta (alle quali potrò partecipare), e che non ci mettino troppo a rilasciare questo splendido gioiellino del mondo dei MMMORPG fantasy.

Fondatore di SoulGuild. Amante di Videogames di ogni tipologia e possessore di ogni genere di console dal primo MSX a quelle contemporanee. Recensore in ambito Switch, PC, PS4 ed esclusivo per XboxOne.

Leave a Reply

Lost Password

Vai alla barra degli strumenti