Grand Theft Auto 5.. ma di furto non c’è solo quello di auto!!

Grand Theft Auto 5.. ma di furto non c’è solo quello di auto!!

GTAV è a tutti gli effetti il gioco più costoso e remunerativo di tutti i tempi, con i suoi 800milioni di euro nelle prime 24h di vendita, ed il miliardo di euro in meno di 3 giorni.

Cifre da capogiro in questo mondo videoludico che propende sempre più verso un mercato free to play.

Ma Rockstar è stata veramente grande in tutto, nel creare la giusta suspance già da un anno prima del rilascio, dando poche info nei primi mesi, per poi dare sempre più info, sempre più martellanti. Era il gioco più atteso del 2013 (anche più di pokemon X e Y), ed è stato il più preordinato ed acquistato di sempre.

Superata la super enfasi iniziale, ci si trova davanti ad un colosso vero e proprio; il gioco è stato curato nei più piccoli dettagli, soprattutto nella trama.. l’intreccio delle storie dei 3 protagonisti è ben bilanciata e sviluppata. Il gangster Franklin che vuole uscire dal ghetto, in cerca di ricchezze.. Il problematico ex delinquente sotto custodia cautelare Michael, che ha un rapporto disastroso con la famiglia.. Il pazzo scatenato Trevor, che è sempre a caccia di un buco dove infilarlo, vivo o morto che sia.. La trama si sviluppa in un crescendo di emozioni e avvenimenti, arricchendo i personaggi sia materialmente che spiritualmente.. senza creare quel solito via vai di missioni per arrivare ad uccidere il malavitoso di turno e prendermi la sua villa, già visto e stravisto in altri capitoli della serie..

Il motore grafico è completamente nuovo e, nonostante i limiti delle console attuali, decisamente spettacolare a vedersi.

I caricamenti in fase di avvio sono davvero lunghi ed estenuanti, ma una volta caricato il gioco, non ci saranno più tempi morti, se non quelli scelti dal giocatore.. passeggiate in mezzo ai boschi, in riva al mare, o tra le vie cittadine non sono più una seccatura del tipo “devo andare da A a B per prendere la missione”, ma un piacevole intermezzo tra le varie attività, che fanno da perfetto contorno alla trama principale.

Se ci si dedica anche un minimo alle attività secondarie si arriva tranquillamente alle 30-40 ore di gioco prima di finire la trama, personalmente ne ho spese ben 75. Direi che con i tempi che corrono se ne vedono gran pochi di titoli che danno anche solo una 40ina di ore di gameplay.

Arriviamo ora al tasto dolente. Il multiplayer. Superate le innumerevoli difficoltà di accesso nelle prime 2 settimane (personalmente sono riuscito ad accedervi solo una volta e solo per creare il personaggio che poi è andato perso) per via delle milioni di persone che volevano giocarci, ci troviamo di fronte a GTA 5 in versione leggermente castrata, per consentire di giocare in contemporanea ad altre persone, senza rallentamenti. E fin qui tutto come previsto.

Le missioni del multiplayer sono di vario tipo, da quelle di recupero veicoli, a quelle di assassinio, a quelle di difesa, a quelle di sterminio, a quelle di recupero droga.. ci sono inoltre molteplici attività, tipo il paracadutismo, il triathlon, fino a corse di ogni genere e tipo.

Tutto molto bello se non fosse che per correggere gli errori di mancata sincronizzazione con i server (che provocavano rollback e perdita di denaro o addirittura del pg), hanno creato nuovi errori, o meglio.. nuovi buchi nei quali gli smanettoni sono riusciti ad infilarsi, sfruttando glitch assurdi come la duplicazione infinita dei mezzi nei garage da 6-10 posti, o la vendita incompleta del proprio mezzo di trasporto.. tutti metodi che permettevano di “far soldi” in maniera rapidissima, creando una disparità assurda con chi si avvicina al gioco solo ora, o chi come me ci giocava poche ore alla settimana..

Sinceramente essere shottati da un bug-abuser ricco e straricco sullo spawn, dal suo carro armato costato 5milioni, frutto di ore ed ore stato a rivendere illecitamente macchine frutto di glitch.. mmm anche no grazie.

 

Voto single player 10/10

Voto multiplayer 4/10

 

Peccato, gli bastava gran poco per essere un gioco perfetto.

Fondatore di SoulGuild. Amante di Videogames di ogni tipologia e possessore di ogni genere di console dal primo MSX a quelle contemporanee. Recensore in ambito Switch, PC, PS4 ed esclusivo per XboxOne.

2 Comments

  1. Sembra essere un gioco decisamente divertente seppur non esattamente di mio gusto, ma per quel che riguarda il divertimento, sembra anche che non ci siano così tanti problemi, come dimostrano i fantastici Vanoss, I Am Wildcat, H2O Delirious and Co.
    Ecco un esempio di quanto spassoso può essere GTA V online.

  2. Dipende sotto che ottica lo guardi..
    Se lo prendi come un posto dove entrare e fare cazzate a nastro insieme ai soci, allora è perfetto.. Ti crei una stanza privata, inviti i soci e giochi ad oltranza.
    Ma se per sbaglio giochi con perfetti sconosciuti, ti trovi in situazioni come quelle riportate nell’articolo.. Sad but true.

Leave a Reply

Lost Password

Vai alla barra degli strumenti