The Elder Bugs Online

The Elder Bugs Online

è passato oramai più di un anno dal rilascio dell’epico The Elder Scrolls V: Skyrim, giocato e rigiocato in ogni sua forma e piattaforma tra Xbox, PS3 e PC, moddato e rigiocato allo sfinimento di nuovo su PC (le mod di Ultra HD fanno letteralmente sbavare).. ed in più di un occasione mi è capitato di pensare “chissà che figata sarebbe se implementassero la coop in Skyrim”, e dei modder ci hanno provato, con scarsi risultati, ma ci hanno provato. La community, rimasta parzialmente a bocca asciutta, ha chiesto a gran voce tale feature, ma i produttori, vedendone un possibile business, sono voluti andare ben oltre.

Son passati oramai molti mesi dall’annuncio da parte di Bethesda di The Elder Scrolls Online, mmmorpg fantasy basato sulle meccaniche tipiche della saga ed ambientate nella nostra amata Cyrodill.
Ci hanno riempito sin da subito di video di “simil-gameplay”, i classici video ultra epici per aumentare l’hype di milioni di appassionati, ma che del vero gioco non ti raccontano granchè.. fatto sta che han svolto il loro compito, con l’hype alle stelle tutti si sono fiondati ad iscriversi alla beta, ed i più avventurosi fan sfegatati addirittura a preordinare.
Solo pochi fortunati hanno potuto accedere alla prima fase di beta, quasi tutti rigorosamente giornalisti, o esperti del settore. La seconda (ed ultima per ora) fase di beta, ha coinvolto invece un bacino di utenza ben più elevato.. Bethesda ha deciso di elargire decina di migliaia di key, per effettuare il primo vero stress test, al quale sono stato invitato anche io, ed anche tanti altri del clan.

Stress test n°1 (ven 10 – dom 12 gennaio 2014)

Di stress ce n’è stato di sicuro, ed anche in abbondanza.. da sabato dopo pranzo fino alle 2 di notte è stato praticamente impossibile loggare perché, visto l’andazzo, la gente pur di non perdere “il posto” lasciava il proprio pg AFK in un angolino invece di sloggare, anche per ore. Stesso scenario domenica, con la possibilità di un login “pulito” solo nella mattinata.
Per quel poco che si è riuscito a vedere (circa 6 ore), il gioco si è presentato mediocre, incompleto, estremamente buggato, e veramente dannatamente strano.
Non sto cercando di mettergli già una croce sopra, ripongo tantissima fiducia in Bethesda, ma a mio avviso tantissime cose sarebbero state da fixare prima di renderle disponibili alla massa.. Di bug nelle fasi di beta ne ho visti davvero molti, ma qui si è rasentato l’assurdo.

Bug n°1

Creo il mio primo pg, un grosso guerriero buzzurro, inizio il gioco scelgo l’arma (martellone a 2 mani), inizio a sfracellare tutto quello che mi si para davanti (con non poca soddisfazione), e tempo 2 minuti “cado” in una sezione di mappa incompleta e finisco nel nulla, vedendo la mappa da sotto, non posso muovermi, se sloggo e riloggo sono ancora li, niente “ritorno al villaggio”, “unstuck” o cose simili.. personaggio perso nel limbo.. porcone e si ricomincia..

Bug n°2

Creo il mio secondo pg, un alto elfo mago curatore.. Scelgo il mio bastone della cura e penso “come cavolo farò a fare danno”, clicco su un nemico ed il bastone casta una magia di attacco, penso “figo, doppio utilizzo del bastone”, in realtà il bastone non cura e quello è l’attacco standard, l’arma funge solo da catalizzatore, le magie le devi avere tu. Vado avanti un bel pezzo e mi abituo subito al gioco, sembra skyrim con la grafica di oblivion (senza mod ovviamente) se non peggio.. ma la cosa che un po’ mi infastidisce è il via vai di pg che ti fregano i mob da sotto il naso e svuotano tutti i forzieri in giro, mi ripeto che “sono solo le zone iniziali” e vado avanti. Sequenze di storyline con una sorta di “compagno”, il quale decide all’improvviso di buggarsi in un muro, rendendomi impossibile il proseguo della storia.. anche qui relog o cambi di zona non servono a nulla. Porcone molto più sentito (anche dai vicini) e mando temporaneamente a cagare il gioco.

Bug n°3

Domenica mattina decido nonostante tutto di dare un’altra possibilità a questa bug-beta, per valutare meglio il gioco.. creo un altro pg, di nuovo mago curatore, e proseguo abbastanza bene nella storia.. un oretta e mezza di gioco, in parte spesa anche ad esplorare in lungo ed in largo gli scenari, a caccia di forzieri nascosti, tutti dannatamente e rigorosamente vuoti; arrivo finalmente al primo boss.. scenettina epica, ed inizia il combattimento, o meglio il “non combattimento”, in quanto il boss non fa altro che stare fermo ad ondeggiare, io che perdo vita ogni tanto per qualche ignoto motivo, e le mie mosse che vanno inesorabilmente a vuoto.. inizialmente penso che sia un problema di quel tipo di magia, anche se sarebbe davvero assurdo, in quanto ci si può arrivare tranquillamente con solo quell’arma in quella zona, decido quindi di cambiare arma, in favore di una spada droppata poco prima.. Errore, non si può cambiare arma durante un combattimento (O.o WTF), ok.. esco dalla zona.. Errore, non puoi abbandonare l’attuale zona durante il combattimento (-.- bella merda).. gira e rigira riesco a mettermi in un angolino della zona attuale e cambiare arma, torno dal boss carico, e… non perde vita nemmeno con le mosse caricate.. dopo vari tentativi decido di mandare a fanculo sta beta e chiudo tutto.

Considerazioni finali

Arriviamo ora alle considerazioni un po’ più obiettive, che vanno oltre le mie disavventure con i vari bug incontrati.
Il gioco è stato improntato su Skyrim e non su Oblivion, e qui è d’obbligo una riflessione: per chi conosce bene la saga (o comunque ha giocato almeno una volta ad entrambi questi epici titoli) sa che sono profondamente diversi tra loro, al di fuori della miglioria tecnico-grafica di Skyrim è stato introdotto un nuovo sistema di crescita del personaggio. In Oblivion la scelta di razza e di classe andavano a segnare inesorabilmente tutto il gameplay, se nascevi mago, potevi allenarti quanto volevi, ma non saresti stato mai un guerriero migliore di chi ha scelto il guerriero come classe iniziale.. potevi completare tutte le varie gilde, ed essere nominato “cavaliere super spacchio deluxe” dall’imperatore stesso, ma se fosse stato possibile far pvp contro un pg warrior , in un round senza magia, avresti preso inesorabilmente calci. In Skyrim invece è stato pensato tutto in modo diverso, inizi il gioco, scegli la razza, e tutto il resto te lo formi avanzando da solo.. Se ti piace far magie e, livello dopo livello, spendi i tuoi avanzamenti nei rami di magia, diventerai un gran mago, stessa cosa per le altre abilità.
Tutto questo può essere un valido sistema in un single player, soprattutto per andare in contro ai casual player (a mio avviso la rovina dei giochi seri), ai player indecisi o a quelli che gli piace essere “un po’ di tutto”; ma questo sistema non è adattabile ad un mmorpg, si stravolge completamente la natura dello stesso concetto di mmo, in quanto ognuno è tutto e nessuno è indispensabile. Quando possiamo tankare, far uno sbrago di danno, curarci, buffarci, tutto da solo.. che senso ha giocare con gli altri? Ci saranno si quelli che si specializzeranno in qualcosa più di altri, ma senza una netta distinzione di classi, sarà solo un grosso gigantesco caos.
A tutto ciò sono seguite le dichiarazioni di Bethesda, la quale afferma che il titolo in realtà non è un mmo puro, ma un gioco nel quale ognuno ha la sua storyline, la quale si intreccerà con quella degli altri per condividere dungeon, pvp e tanto altro.. A questo punto, a mio avviso, è una cagata avere sin da subito tutti gli scenari condivisi, che non fanno altro che creare caos, corsa al drop, mob stealing, e tanto altro, che rovina e basta il gioco.
Per ora un bel 4 su 10 al titolo.. Troppi bug, troppe cose lasciate a metà e soprattutto la bruttissima sensazione che abbiano sfruttato il brand della saga per buttar fuori un prodotto mediocre che non farà altro che far spendere un sacco di soldi alla gente e lasciare un tremendo bruciore al culo..

Fondatore di SoulGuild. Amante di Videogames di ogni tipologia e possessore di ogni genere di console dal primo MSX a quelle contemporanee. Recensore in ambito Switch, PC, PS4 ed esclusivo per XboxOne.

4 Comments

  1. Un po’ me l’aspettavo, quella saga è troppo improntata sul Single Player. Tentare di fare un MMO da quella base è destinato ad essere una troiata.
    Dovrebbero se vogliono chiamarlo TES, ma cambiare i meccanismi di base quasi completamente.
    Vedremo se, come la FROM per Armored Core e Dark Souls, anche la Bethesda ascolterà il feedback dei suoi beta testers.

  2. Quoto in pieno apo, fare un gioco del genere pay to win non ha senso.

  3. AGGIORNAMENTO:
    Pare proprio che la Bethesda si faccia riconoscere, e nessuno dei bugs segnalati nella prima fase di testing si è rivelata durante la nostra giocatina cooperativa.
    Tuttavia, ancora adesso, il gioco mi è parso piuttosto noiosetto, con uno scenario tutorial lungo come la morte per fame e non molto divertente, dove le fasi di story telling sono troppo lunghe e tendenzialmente noiose, e mi hanno presto convinto che il modo migliore di affrontarle fosse il famigerato “skip, skip, skip”.
    Come nella peggior tradizione della maggioranza dei MMO, una volta selezionato il bersaglio e iniziata l’animazione relativa all’attacco o alla skill selezionata, il colpo NON POTRA’ fallire, a meno che non si manchi per aver “rollato” un attacco più basso dell’armatura o dell’abilità dodge dell’avversario. Bella merda.
    Graficamente mediocre per l’epoca nella quale nasce, poco avente a che fare con la saga di TES se non per le razze presenti alla creazione del personaggio e la citazione da parte dell’NPC principale della missione di Akatosh, il Dio drago attorno alla quale gravita l’intero pantheon della serie.

    …voler fare un MMO da un capolavoro del Single player e dello story telling, difficilmente avrebbe potuto avere un esito differente, a mio parere.
    Anche per via degli standard elevati che i giocatori della saga TES hanno imparato ad amare, e che sicuramente si aspettavano di trovare in questo capitolo “sperimentale”.
    Peccato.

    • Sul difetto del “sempre a bersaglio” con le classi ranged, non posso che darti ragione. Per il resto posso dirti da grande estimatore di mmorpg che come intera struttura di gioco difficilmente trovi di meglio. Il sistema di crafting, di enchanting.. le musiche, le ambientazioni.. Tutto molto bello se non paragoni questo titolo agli altri capitoli di TES.. ma viene normale farlo, visto che è un TES, e visto che tutto l’hype creato è stato proprio intorno a questo concetto.. allora mi trovi d’accordo sul dire, che cavolo avete combinato? E la risposta è semplicissima, uno skyrim mmo non ha senso di esistere, magari coop si, ma non mmo.. come non ha senso di esistere un mmo su dark souls o su altri capolavori simili.. è tutto marketing, tempo un annetto lo faranno come buy to play.

Leave a Reply

Lost Password

Vai alla barra degli strumenti